Cerca

Mercoledì, 20 06 2018

Visita all'Università di Pollenzo di Scienze Gastronomiche

VISUALIZZA LA FOTOGALLERY

 

 

L'Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, eccellenza sul territorio Italiano, ogni anno accoglie i ragazzi dell'Albert per una giornata di orientamento in cui vivere la realtà universitaria e condividere esperienze e prospettive lavorative di alto livello internazionale. L'ateneo è fondato e sostenuto dall'associazione Slow Food e si propone di  conoscere e valorizzare i prodotti agroalimentari dalle origini alla loro trasformazione e distribuzione. Ha sede in una storica tenuta agricola dei Savoia, patrimonio dell'Unesco e propone un corso di laurea Triennale in Scienze Gastronomiche con alcuni corsi in italiano e altri in inglese, un corso biennale di laurea Magistrale in Promozione e Gestione del Patrimonio Gastronomico e Turistico e alcuni master annuali o corsi di Alto Apprendistato come il master in Cucina Popolare Italiana di Qualità per il quale non è indispensabile un titolo di laurea per accedervi.
"Questa giornata si inserisce all'interno di un progetto di Alternanza scuola-lavoro che da anni mette in contatto gli studenti con aziende e altre realtà formative del territorio", spiega la professoressa Elda Michelis, una delle responsabili del progetto. Si prevedono visite a cantine, oleifici, caseifici, mulini a pietra, produzioni dolciarie, birrifici; conferenze in sede di aziende locali da parte di associazioni come GAL (gruppo azione locale) o "Giovani e Imprese" di orientamento. Inoltre i ragazzi sono coinvolti in manifestazioni locali ed eventi sul territorio. In particolare la collaboratore con l'assessore Casassa del Comune di Lanzo permetterà la realizzazione di progetti gastronomici condivisi come la "Cirsà", legato alla storia locale, in cui viene preparata la tipica zuppa di ceci da distribuire alla popolazione.

 


Nell’ambito dello stesso progetto  si organizzano alcuni corsi che permettono ai ragazzi  di avere attestazioni certificate, come la celiachia certificata dalla Associazione Italiana Celiachia e dall’ASL, la Sicurezza e l’HCCP gestite dal prof. Giacomo Arancio. Si tratta di certificazioni richieste nel mondo lavorativo.
Le attività di stage sono da anni una priorità formativa dell'Istituto sia per l'indirizzo Alberghiero che liceale. Si tratta di esperienze lavorative particolarmente formative professionalmente per il curriculum dei ragazzi in rinomati alberghi e ristoranti locali e nelle più note località sciistiche, per l'IPSSAR, e strutture sociali pubbliche e private per il liceo. Nell’ultima attività di stage presso strutture in località sciistiche circa il 65% dei ragazzi è stato contattato per mansioni lavorative future.

 


Alcuni ragazzi maggiorenni, grazie al progetto Erasmus +, svolgono lo stage in una struttura estera (Gran Bretagna e Portogallo). L'Istituto Albert tutora e monitora ragazzi portoghesi impegnati in Italia con il medesimo progetto.