Mercoledì, 08 07 2020

Image Show GK4

http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Logo Albert ocragk-is-225.jpglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC00460gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01955gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P6110086gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01596gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01605gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/stories.77-postergk-is-225.jpglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01611gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01585gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P2160118gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC01705gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P1090024gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P2140092gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P6110054gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC02558gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC02908gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P3200191gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC03228gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSC03307gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P6110105gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/DSCF5414gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/100gk-is-225.jpglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/101gk-is-225.jpglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/11034243_10205441220782288_3052166153450556504_n 1gk-is-225.jpglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Archimede 2013.gk-is-225jpeglink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/Diapositiva1gk-is-225.JPGlink
http://istituto-albert.it/modules/mod_image_show_gk4/cache/P1090005gk-is-225.JPGlink
Progress bar
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020
08-07-2020

DIDATTICA A DISTANZA (2020)

Dal 9 marzo 2020 è attiva la
DIDATTICA A DISTANZA
per tutte le classi dell'Istituto.

 Ogni giorno, nell’ora assegnata, i docenti sul registro elettronico pubblicano la lezione svolta ed i compiti assegnati o invitano gli allievi ad una lezione virtuale.

 Didattica a distanza all’Istituto d'Istruzione Superiore "Federico Albert" di Lanzo Torinese

A seguito delle varie ordinanze di sospensione delle attività didattiche in “presenza fisica”, anche nel nostro Istituto in via Tesso 7, come in tutta Italia, la scuola continua, anzi, non è mai stata chiusa. 

Niente lezioni in classe ma la scuola non si ferma, l’apprendimento continua da casa! 

Fin da subito ci siamo tutti attivati,

nell’ambito della nostra autonomia, per promuovere la cosiddetta “didattica a distanza”, al fine di tutelare il diritto costituzionalmente garantito all’istruzione (nota MIUR n. 279 dell’8 marzo 2020), attivando modalità di apprendimento a distanza, ottimizzando le risorse didattiche del registro elettronico e utilizzando classi virtuali e altri strumenti e canali digitali per favorire la produzione e la condivisione di contenuti e garantire la continuità nell’azione didattica. 

I docenti della scuola stanno intraprendendo una varietà di iniziative, che vanno dalla mera trasmissione di materiali (da abbandonarsi progressivamente, in quanto non assimilabile alla didattica a distanza, perché come ha sottolineato il ministero dell’Istruzione, con la nota MIUR n. 279 dell’8 marzo 2020, nella parte intitolata proprio “Attività didattica a distanza”, inviare agli allievi ed alle allieve solo dei materiali o delle dispense on-line, non è fare didattica on-line), alla registrazione delle lezioni, all’utilizzo di piattaforme per la didattica a distanza, presso l’istituzione scolastica, presso il domicilio o altre strutture. 

Questa è sicuramente una nuova opportunità che abbiamo per innovare e includere. Si tratta di una cosa nuova per noi tutti: dirigente, docenti, ATA, abituati ad una scuola fisica e tangibile. Obiettivo di questo nostro nuovo cammino insieme è quello di valorizzare le esperienze che alcuni docenti già utilizzavano (classi virtuali con Edmodo, gruppi WhatsApp dedicati, blog personali,…) e di approntare, con professionalità e spirito di iniziativa, un sistema che ci permetta di continuare a garantire, pur rimanendo ognuno a casa sua, i due capisaldi dell’istruzione: l’apprendimento e la socialità. 

Per quanto riguarda il primo (l’apprendimento), se sono chiuse le lezioni in “presenza fisica” ci sperimenteremo in videolezioni registrate, videolezioni in “presenza telematica” e quanto altro la creatività dei nostri docenti riuscirà a pensare! 

Come suggerito dal Ministero è “necessaria” una adeguata “attività di programmazione”, al fine di evitare sovrapposizioni tra l’erogazione a distanza, nella forma delle “classi virtuali”, tra le diverse discipline, in particolare all’interno dei consigli di classe. 

Fare lezione a distanza è infatti possibile, in questo la tecnologia viene in supporto e il resto possono farlo la tenacia e la competenza di tanti docenti e di tutti gli allievi. 

Per il secondo (la socialità) dobbiamo imparare dai nostri ragazzi che già stanno crescendo costruendo il proprio sé con gli schermi digitali. Non bisogna quindi dimenticare la dimensione comunitaria e relazionale del gruppo classe, che va ricreata nella dimensione virtuale, garantendo forme di contatto, anche semplici, per poter mantenere rapporti a distanza con i propri studenti. E, come ricorda nota MIUR n. 279 dell’8 marzo 2020, ciò riguarda l’intero gruppo classe, la cui dimensione inclusiva va, per quanto possibile mantenuta, anche con riguardo agli alunni con Bisogni educativi speciali. 

Le istruzioni operative del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020 sottolineano due elementi fondamentali: 

  • la necessità di una programmazione delle attività a distanza da parte dei singoli docenti e dei diversi consigli di classe;
  • considerare la didattica a distanza non solo come trasmissione di compiti da svolgere. 

È essenziale, nella definizione delle modalità di intervento, il più ampio coinvolgimento della comunità educante, anche al fine di offrire esperienze di mutuo aiuto e di formazione peer to peer.

Diventa inoltre prioritario salvaguardare alcuni aspetti durante questa fase di apprendimento per modalità telematica: l’inclusione e la privacy, dei docenti e degli allievi. 

In attesa del ritorno a scuola dopo il 3 aprile e di disposizioni concrete sulla valutazione da parte del Ministero, a seconda delle piattaforme utilizzate, vi è una varietà di strumenti a disposizione per la valutazione degli apprendimenti che, in questo momento deve avere un carattere prevalentemente “formativo”, imprescindibile ed obbligatoria, partendo dal semplice vigilare sulla partecipazione di tutti gli allievi e le allieve della classe alla proposta fatta al feedback volontario delle lezioni offerte, dal verificare se i nostri allievi e le nostra allieve hanno ricevuto, compreso ed interiorizzato i contenuti didattici offertigli “a distanza” all’utilizzo di forme di cooperazione peer to peer a distanza. 

Non sarà di certo la stessa scuola che abbiamo lasciato prima delle vacanze di carnevale, ma con molta probabilità sarà una scuola differente vista attraverso un punto di vista diverso, che avremo la possibilità di completare quando si tornerà tra i banchi, a scuola. 

Il Dirigente Scolastico
Giorgio Vincenzo MINISSALE

Lanzo, 12 marzo 2020

 

Approfondisci

 

Offerte

 

Per gli studenti

 

Per contribuire a questa pagina:

Gli strumenti (tool, in gergo digitale) per supportare l'apprendimento digitale sono davvero molti. Alcuni sono stati presentati, altri potreste… trovarli voi. Chi volesse condividere strumenti e risorse per l'e-learning e la didattica già utilizzati o trovati setacciando la rete e testati, può proporne la pubblicazione, inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando: nome / link per scaricarlo / breve descrizione / come lo avete usato o pensate di usarlo / pro e contro. 

(aggiornato al 2 giugno 2020) 

Informazioni docenti